La spiaggia di Venezia.  Sant’Erasmo(Sanrasmo)  è la seconda isola dopo Venezia, per estensione, della Laguna Veneta: lunga più di 4 km e larga da 500 a 1000 metri.

Isole da scoprire Santa Cristina.  Posta tra la Cura e la Salina, anche quest’isola di trenta ettari fa parte del grande arcipelago di Ammiana, un tempo densamente popolato, di cui oggi rimangono solo alcuni lembi di terra, con Santa Cristina che rappresenta il più consistente.

Un’oasi di pace e meditazione La storia narra che frate Francesco, Santo naturalista che voleva sottrarsi ai chiassi di Torcello, allora centro urbano ed ecclesiastico molto vivace (XIII sec), si ritirò nell’isola delle due vigne a pregare e meditare.

 L’isola si trova a NE della città di Venezia, tra San Pietro di Castello e il Lido. Un canale largo una ventina di metri la separa dall’isola delle Vignole. La Certosa è una piattaforma ideale per raggiungere Venezia e le isole della laguna nord, l’approdo più naturale per chi arriva dal mare.

La festa della Sensa (l’Ascensione di Cristo) è la più significativa e sentita manifestazione della città, e ricorda due eventi fondamentali nella storia della Serenissima.

Il primo massiccio popolamento delle isole avvenne quando le popolazioni della terraferma scapparono dai barbari invasori, nel V° secolo d.C., e successivamente dai Longobardi, (641).

I fattori della continua evoluzione della laguna: subsidenza, eustatismo, sedimentazione, erosione.  Il riferimento che indicava il livello medio del mare a punta della Salute nel 1897, si trova oggi a 22 cm sotto tale livello. Ciò è dovuto a due fenomeni che portano allo stesso risultato:

Venezia in Vela di Marino Coltro • CCIAA Udine REA 287067 • P.IVA: 02772730301 • PEC: veneziainvela@pec.it