Con la nuova barca della flotta, Held, perfetta per navigare lungo fiumi canali e lagune, abbiamo risalito il naviglio Brenta fino alla conca di Mira. Partiti da Fusina abbiamo percorso il primo tratto. Fino alla conca Moranzani IMG00093-20160327-1637il canale è occupato esclusivamente da banchine di servizio per le draghe e altre barche da traffico che operano in Laguna.

Successivamente si naviga tra prati e barche all’ormeggio di notevole bellezza (entrambi): veccchi vaporetti adibiti a usi vari e ormeggi fluviali tranquilli, fino all’abitato di Malcontenta: borgo tranquillo, isola felice stretta  tra la statale Romea e il petrolchimico di Marghera, con la splendida villa Foscari (della Malcontenta) a presidiare la piccola comunità di seimila anime. IMG00102-20160327-1721

Dopo il ponte girevole di Malcontenta abbiamo proseguito fino a costeggiare la statale 11, passando 5 ponti che ci sono stati aperti celermente e di seguito dagli addetti della regione (Sistemi territoriali), uno dopo l’altro, fino ad arrivare ad Oriago, ove abbiamo fermato il nostro itinerario giusto prima della chiusa di Mira.

IMG00109-20160328-1536

Il naviglio è quasi interamente palificato (pensa i milioni di pali usati), profondità media di 2 metri e corrente e traffico sono trascurabili, gli approdi e le occasioni di visita sono continui.

 

 

 

NAVIGLIO BRENTA

IMG00111-20160328-1651

Marino Coltro, marzo 2016.

Venezia in Vela di Marino Coltro • CCIAA Udine REA 287067 • P.IVA: 02772730301 • PEC: veneziainvela@pec.it

Book Now