Elementi caratteristici della Laguna

La laguna è un ambiente di transizione. Essa è racchiusa tra la terra ed il mare, che ne determinano la sua estensione e le sue caratteristiche tramite gli scambi che avvengono con fiumi e canali che mettono in comunicazione i tre ambienti. 

Si dice che il fascino di una laguna è che essa non è mai uguale a dieci minuti prima infatti tutti i parametri fisici, chimici e biologici variano continuamente nel tempo e nello spazio.

La salinità della Laguna è estremamente variabile a seconda della zona considerata, dalle maree e dalle precipitazioni (che convogliano, tramite i fiumi immissari, quantità di acqua dolce).
La salinità è minima nelle zone più interne ed aumenta verso le bocche di porto. I valori di sale disciolto nell’acqua di laguna varia tra il 5 ed il 33 per mille (valore medio del Mar Mediterraneo: 36 permille).

Altrettanto variabili nel tempo e nello spazio sono tutti gli altri parametri ambientali, come la temperatura, l’umidità, la torbidità, la concentrazione di ossigeno disciolto, di nutrienti (organici e minerali) ed inquinanti. Ad ogni ciclo di marea le zone più elevate restano all’aria per un tempo minore rispetto ai bassifondi, mentre altre aree vengono inondate solo durante le alte maree di sigizie (circa due volte al mese), altre solo eccezionalmente (alte maree eccezionali). Solo alcune isole sono perennemente emerse.
Di conseguenza le specie animali e vegetali che si adattano vivere in laguna devono sopportare cambiamenti ambientali a volte estremi.

Il sistema suolo.

Le isole 644425_323525081103312_760412312_n

Le isole sono i territori più elevati rispetto al l.m.m, mai sommersi dalle maree.
Le isole della Laguna Veneta si dividono in naturali e artificiali.
Quelle naturali, come s’è detto, possono avere origine fluviale, sia per l’accumulo di detriti che per l’arretramento della foce primordiale.
Le isole artificiali sono state costruite dall’uomo a scopo di difesa (fortini e ottagoni), o in conseguenza dell’accumulo di detriti provenienti dallo scavo dei canali di navigazione. Le casse di colmata che giacciono a sud della porto industriale di Marghera sono nate con l’accumulo, negli anni ’60, dei fanghi accumulati con lo scavo del canale dei Petroli. Nell’area attualmente occupata dalle casse, c’erano in precedenza barene.
La maggior parte delle piccole isole disseminate in laguna sono ormai disabitate, se non completamente scomparse. Certamente irriconoscibili nei documenti dell’epoca della Serenissima, che aveva eretto edifici destinati alle funzioni preposte: militare, sanitaria o conventuale.
Alcune isole sono rimaste per anni in mano a vandali o bande dedite a pratiche illegali come il contrabbando, su altre è pericoloso lo sbarco a causa di grosse pantegane che ne hanno preso possesso.
Poche, ad eccezione delle isole famose e turistiche sono le isole conosciute, frequentate e valorizzate come meritano. Scopo di quest’opera è anche far conoscere e scoprire alcune splendide isole   pressoché sconosciute al turismo e forse agli stessi abitanti della laguna.
La seguente tabella riporta la superficie delle isole della Laguna Veneta, da N a S. (non sono riportati i cordoni litoranei).

Suddivisione dell’area lagunare

SistemaSuolo

ISOLE (residenti[1]) SUPERFICIE

Da Nord a Sud

                                                                                 Sacca Sessola                               156.374

Cason Montiron                                1.881     La Grazia                                       38.184

Sant’ Ariano (0)                               25.676     Santo Spirito                                  23.823

La Cura                                           81.343     San Clernente (1)                            67.915

Santa Cristina                               136.229     San Servolo                                     48.442

Motta dei Cunicci                              4.547     San Lazzaro degli Armeni (22)            32.18

Motta San Lorenzo                            4.324     Lazzaretto vecchio                           25.799

La Salina                                         53.456     Colmata B                                   3.901.008

Motta Sant’Antonio                                75     Colmata D-E                               7.644.195

San Giuliano                                   11.029     Campana                                          5.858

Campalto                                        29.234     Poveglia                                          75.134

San Secondo                                   12.064     Ex Poveglia                                       5.710

Carbonera                                         5.867     Fisolo                                               4.760

Tessera                                             6.296     Ottagono Abbandonato                      3.026

Buel del Lovo                                     6452     Cason Prime Poste                              574

Mazzorbo (374)                               517.945     Casone Barenon                                1.639

Torcello (25)                                   441.699     Casone del Cornio Vecchio                1.335

Burano (3267)                                210.766     Motta di Valgrande                               704

Madonna del Monte                           5.722     Motta del Cornio Nuovo:                      604

San Giacomo in Palude                    12.496     Ottagono Alberoni                             2.520

Lazzaretto Nuovo                             87.239     Faro Ceppe                                        2.783

Sant’Erasrno (771)                      3.257.361     Ottagono San Pietro                          3.326

San Francesco del Deserto (9)          36.832     Motta di Beverara                                 545

Crevan                                              3.651     Cason di Valle in Pozzo                        773

La Certosa                                     241.994     Casone Millecampi:                           4.135

Le Vignole (69)                               692.015     Cason le Tagiae                                   300

Murano (5000)                             1.171.625     Motta Peta di Bo                                  479

San Michele (11)                            159.519     Cason dei Sette Morti                          212

Tronchetto                                     184.281     Motta di Bornbae                                 431

Venezia                                       5.165.348     Ottagono di Caroman                       2.023

Sant’Elena                                     335.275     Chioggia                                        665.341

San Pietro di Castello                      62.612     Cantieri                                          80.657

Sacca Fisola                                  180.688     Dell’ Unione                                    68.910

Giudecca                                       589.056     Del Buon Castello                           24.084

San Giorgio Maggiore (11)                99.793     Aleghero                                          27.006
San Giorgio in Alga                          15.113             Tresse                                              5.226

Borgo San Giovanni                     2.361.770

Sant’Angelo della Polvere                  5.243

I litorali.

DisegnoProfiloLitoraleSabbioso

I litorali, o cordoni litoranei, sono costituiti dalla fascia di terreno che contiene la laguna e la separa dal mare. Essi si estendono per una lunghezza di 50 chilometri circa, divisi dalle bocche di porto. I segmenti sono denominati, da N a S: Cavallino, Lido, Pellestrina, Sottomarina.
Questi terreni non sono compresi nell’8% del sistema suolo della laguna.
Il particolare ambiente litoraneo viene suddiviso, dove la larghezza del cordone lo consente, in:
-spiaggia,
-zona dunale,
-bosco litoraneo.
Nel bosco la vegetazione si esprime più liberamente passando in poche decine di metri, dall’habitat estremamente ostile della spiaggia a condizioni proprie della costa mediterranea, con la formazione di boscaglia estremamente ricca di specie erbacee ed arboree.

caroman

[1] 2008, fonte Wikipedia

Marino Coltro, 2013

[fb_button]

Venezia in Vela di Marino Coltro • CCIAA Udine REA 287067 • P.IVA: 02772730301 • PEC: veneziainvela@pec.it